Non è più possibile registrarsi su Documoo.tv

1967. La banda Cavallero

| ,
Starring:

Durata: 45m
  • La banda di rapinatori si formò a Torino in un bar di corso Vercelli, nel quartiere Barriera di Milano semiperiferico della città. Non era certo la fame il problema di quegli anni, ma – secondo quanto reso nelle deposizioni specialmente da Pietro Cavallero, il capo della banda – il desiderio di giustizia sociale, reso ancor più sentito dall’immigrazione. La Banda Cavallero, fortemente politicizzata, simpatizzava per Lenin, ma guardava più propriamente all’anarchia nichilista, a Gaetano Bresci e a Ravachol.
    Ma le rapine rivoluzionarie e sociali del gruppo si trasformano dopo qualche anno di scacco alla polizia, in violente scorribande. Nel pomeriggio del 25 settembre 1967, dopo aver svaligiato l’agenzia 11 del Banco di Napoli in largo Zandonai a Milano, seminano per trenta minuti il terrore e la morte, impegnandosi a bordo di una Fiat 1100 D rubata all’attore e musicista Pupo De Luca. La banda ha scontri a fuoco con le pantere della polizia che li inseguono attraverso le vie della città.
    Sull’asfalto restano 3 morti: Virgilio Odone, fattorino di una cartiera (ore 15,36), Giorgio Grossi, studente di 17 anni con la racchetta da tennis sotto braccio (ore 15,40), Franco De Rosa, un napoletano emigrato, a bordo della sua 600 multipla (ore 15,42).
    Alle 16, quando il pomeriggio di fuoco ha fine, oltre ai morti c’è una dozzina di feriti tra i passanti, automobilisti e agenti, alcuni molto gravi, come il piccolo Maurizio Taddei ed il maresciallo Giacomo Siffredi. Muore anche, un paio di giorni dopo la sparatoria, Roaldo Piva, un invalido di guerra ammalato di cuore che durante il tragico pomeriggio ha aiutato gli agenti a catturare Rovoletto, il cassiere della banda, con ancora in mano la borsa di plastica contenente i 6.750.000 lire rubati alla banca. Il cuore non resse all’emozione ed alla fatica.

    Fonte: Wikipedia.com

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *